L'Istituto Geografico Militare consente all'utenza nazionale la possibilità di utilizzare i punti appartenenti alla rete di trigonometria classica, alla rete IGM95 e alla rete di livellazione ad alta precisione.
La rete trigonometrica classica

Rete trigonometrica classica
ingrandisci l'immagine

La rete trigonometrica “classica”, realizzata per triangolazione e trilaterazione, consta di circa 20000 vertici trigonometrici suddivisi in quattro ordini ed uniformemente distribuiti sul territorio nazionale con una interdistanza media di circa 5 km. Da tale rete, la cui istituzione è iniziata praticamente con l’unità d’Italia e la cui prima determinazione si è conclusa nel 1919, sono derivate le altre reti storiche nazionali, quale quella del Catasto.

Sono posti in cessione:
- monografie dei vertici trigonometrici con dati grafici e numerici
- monografie dei vertici trigonometrici prive di dati numerici
- grafico dei vertici per fogli della carta d’Italia alla scala 1:100000

La rete IGM95

La rete IGM95
ingrandisci l'immagine

Alla fine del secolo scorso, il Direzione Geodetica ha completato la realizzazione di un importante progetto strategico relativo
all’istituzione e alla determinazione di una nuova rete geodetica fondamentale, anch’essa uniformemente distribuita sull’intero territorio, denominata IGM95. La nuova rete è stata interamente determinata con l’impiego di tecniche differenziali GPS ed è inquadrata nel sistema convenzionale ETRS89, in particolare nella realizzazione ETRF2000 all'epoca 2008.0, per mezzo della Rete Dinamica Nazionale; essa risulta inoltre collegata alle reti "classiche" di triangolazione e livellazione.

La rete IGM95 consta ad oggi di oltre 2000 punti caratterizzati da elevata precisione ed aventi una interdistanza media di circa 20 km. E’ attualmente in corso un raffittimento, realizzato in collaborazione con le Regioni, che porterà ad una densità media di un punto ogni 7 km.

Sono posti in cessione:
- monografie dei punti IGM95 con dati grafici e numerici
- monografie dei punti IGM95 prive di dati numerici
- grafico dei vertici per fogli della carta d’Italia alla scala 1:100000

La rete di livellazione ad alta precisione

La rete di livellazione
ingrandisci l'immagine

La rete di livellazione di alta precisione è stata realizzata negli anni fra il 1950 e il 1971, ed era costituita, al momento delle sua istituzione, da circa 13000 capisaldi materializzati lungo altrettanti km della viabilità presente sul territorio nazionale.

A questa rete si collegano altre reti di livellazione appartenenti al Catasto, Enti locali ed Istituti di ricerca. E ’ attualmente in fase di svolgimento un importante progetto di completa rimisura delle linee esistenti e contemporanea istituzione di nuove linee di raffittimento che porteranno ad un complessivo di oltre 20000 capisaldi. La densificazione dell’informazione altimetrica è parte essenziale del progetto, messo in atto dal Direzione Geodetica in collaborazione con il Politecnico di Milano, finalizzato a migliorare la conoscenza del Geoide Nazionale.

Sono posti in cessione:
- monografie dei capisaldi con dati grafici e numerici
- monografie dei capisaldi prive di dati numerici
- grafico dei capisaldi per fogli della carta d’Italia alla scala 1:100000